13 agosto 2010

Il bambino di gesso


Anno 1965.
Susi Baby aveva tre anni. Estate, un bel sole, caldo, un giardino davvero unico, ma... era vestita a festa. Non poteva giocare, non poteva sporcarsi, doveva sorridere per le foto. I capelli le tiravano: quei codini, con il fiocco che non si decideva mai a stare in posa, con sotto gli elastici di caucciù per tenerli ben fermi (all'epoca non c'erano quelli rivestiti, come oggi) l'avevano quasi fatta piangere di dolore. Quasi. Perchè Susi Baby non piangeva.
Mai...
Le bimbe grandi, le signorine, non piangono...


Susanna 03.06.2010



Il bambino di gesso

Testo di Gianni Rodari - Musica di Sergio Endrigo e Bacalov


Sta fermo! Sta zitto! Non metter i gomiti sulla tavola! Non essere distratto!
Guarda dove metti piedi! Sta attento a non rovesciare l’acqua!
E non lasciar cadere la penna! E non perdere i pastelli! Non giocare in cortile!
Non correre sulle scale! Non fischiare! Non sbattere le porte!
Non strusciare le scarpe! Non prendere a calci i sassi!
Sta buono, perché la mamma ha il mal di testa, perché la maestra ha il mal di testa,
perché la zia ha il mal di testa, perché la portiera ha il mal di testa...


Non correva, non saltava
Pantaloni non strappava
Non diceva parolacce
Non faceva le boccacce
Non sporcava i pavimenti
Si lavava sempre i denti
Non strillava, non rideva
I bottoni non perdeva
Senza macchie sui guantini
Senza buchi nei calzini
Era proprio un bambino di gesso
Respirava se aveva il permesso
Stava dove l’avevano messo
Come un bravo bambino di gesso
Che non risponde e non dice mai di "no"

Ora grande è diventato
Ma non è molto cambiato:
Compitissimo, prudente
Ossequioso, diligente
Dice "grazie" al superiore
Dice sempre "Sì, signore"
Se gli danno sulla testa
Dice grazie e non protesta
Passa il giorno a fare inchini
Non ha buchi nei calzini


Ora è proprio un brav’uomo di gesso
Che respira se ottiene il permesso
E rimane dov’è stato messo
Come un bravo brav’uomo di gesso
Che non discute e non dice mai di "no".

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Buona serata cara Kimmi ormai passo sempre per farti una semplice visita e leggere ciò che pubblichi.
Per me sono tutte cose nuove, credimi è sempre bello sapere cose
nuove.
Un abbracio forte,
Tomaso

Kimmi ha detto...

@Tom
Caro amico mio, non tutto ciò che pubblico è "nuovo": ci sono cose che ripropongo, ma che erano presenti sul blog che ho cancellato.
Altre invece sono nuovissime.
Baci

Related Posts with Thumbnails